Adopte

Adopte

Green Flags in un'app di incontri

Al giorno d'oggi, le app di incontri sono un super strumento per conoscere persone interessanti in modo facile. Inoltre, navigare e interagire con diversi profili può essere utile per identificare ciò che si sta cercando e incontrare la persona giusta. Tuttavia, soprattutto all'inizio, è spesso complicato capire quale profilo è quello giusto. È per questo che in adotta ti presentiamo 5 Green flags che dovresti prendere in considerazione nel momento in cui consideri un primo appuntamento.

Profilo completo

Quando lui si prende il tempo per compilare il suo profilo, curare le sue foto e completare la propria biografia, mostra bene il suo interesse. Questo sforzo è la prima green flag, in quanto indica che è seriamente intenzionato a trovare una partner. Profilo completo, check!

Descrizione positiva

Quando dice esplicitamente cosa sta cercando e nella descrizione parla degli attributi positivi nell'altra persona, invece di dire cosa non vuole in un partner, è fatta. Vibrazioni positive!

Foto 

Se le sue foto parlano di se stesso, di che cosa gli piace fare, i suoi hobby, descrive il suo umore e la sua personalità, così come il suo aspetto, perfetto! In questo modo sarà più facile identificare se avete interessi comuni e dargli la possibilità di un primo appuntamento. Dimentica il superfluo!

Il contenuto del tuo primo messaggio

Se lui si prende il tempo di pensare ad un inizio divertente e passa da un semplice "Ciao!", a un’affermazione o una domanda relativa al tuo profilo, è chiaro che si ottengono punti. Se apre la conversazione con una domanda che ci fa uscire dal tua immaginazione o ti fa ridere può essere un ottimo modo per iniziare una conversazione. Rispondi!

Il loro interesse per te

Puoi capire quando una persona ha letto il tuo profilo ed è realmente interessata. Può sembrare banale, però se non ti chiede niente di te, risponde ogni 3 giorni o ti chiede di incontrarlo a casa loro... Il prossimo!

Se ti è piaciuto questo articolo, ti piacerà molto:

Perché mi è sempre piaciuto flirtare su internet (e perché adoro i siti di incontri)

back to top