Adopte

Adopte

Emily in Paris: miti e realtà secondo 5 straniere che vivono a Parigi

Tutte noi abbiamo guardato, o anche solo sentito parlare della serie tv Netflix Emily in Paris. Ovvio, perché ha invaso i nostri social media. Detto tra di noi, vivere a Parigi è incredibile, ma non così semplice come la serie lo fa sembrare. Quello che è certo è che la “Città dell’amore”, il sogno di qualsiasi ragazza. 

Per togliere qualsiasi dubbio e per tornare sul mondo reale, noi di adotta abbiamo deciso di raccogliere le opinioni di 5 straniere che vivono a Parigi (dove è nata la nostra applicazione), per avere un confronto vero sui miti e sulle realtà della serie tv. Prendete carta e penna per annotare tutto ciò che vi potrà essere d’aiuto in un futuro viaggio nella capitale francese!

MITI

1. Gli outfit

Certamente le protagoniste sono vestite in maniera sublime! Ma tornando alla realtà, probabilmente solo durante la Fashion Week puoi incontrare a Parigi degli outfit così stravaganti! Lo stile parigino è sobrio ed elegante, e il colore dominante è principalmente il nero. 

2. Fare sesso con qualcuno ti impegna in una relazione  

Ferma! Anche se hai trascorso una delle notte più selvagge della tua vita con una persona che hai appena conosciuto, il giorno dopo potresti non sentirlo più! Il sesso non è sinonimo di relazione, ma piuttosto di godersi e condividere il momento

3. Tutti intorno si conoscono e continuano a incontrarsi

No, no e poi no! Parigi è una piccola città e probabilmente ogni arrondissement può essere considerato come un piccolo paesino, ma è pur sempre una capitale. Non è possibile incontrare sempre tutti, probabilmente nemmeno se si tratta del tuo vicino di casa. Ci possono essere delle casualità, ma di fatto è veramente impossibile.

4. Il successo immediato

È vero che la Francia può essere considerata un paese ricco di opportunità. Purtroppo però, nella vita reale, sarà tutto leggermente più complesso rispetto a come è andata ad Emily. Essendo straniero devi padroneggiare la lingua, studiare, fare stage e lavoretti occasionali. Ricordate che sarete voi a dovervi integrare.

5. Attraversare tutta Parigi a piedi

Anche se è certo che Parigi è una città che si vive camminando, per un vero parigino però, i trasporti, che possono essere i monopattini, il taxi o la metropolitana, sono essenziali nella loro quotidianità. Quindi, è impensabile camminare e attraversare la città come mostra Emily… soprattutto con i suoi tacchi! 

REALTÀ

1. Sigarette e vini ovunque

Sì, sì e sì. I francesi sono sempre fedeli ai loro buoni vini. Specialmente, un po' di alcool sarà frequentemente accompagnato da una sigaretta! 

2. Pfff ed essere diretti

I francesi hanno gesti e versi brevi e specifici per mostrare stupore o disinteresse per un argomento. Pfff è un classico! I francesi sono ben conosciuti per fare piccoli rumori e dire molto. Bisogna solamente imparare ad interpretarli… pfff! Non prendetela male, se non con versi ma con parole, i francesi non hanno mezzi termini. Nel bene e nel male vi diranno sempre tutto ciò che pensano. 

3. La gente passeggia e pranza nel cimitero di Père Lachaise

Sì, avete ragione. Detto così sembra il perfetto titolo per un film dell’orrore. Il cimitero di Père Lachaise si trova al 20 arrondissement e la gente è effettivamente usuale passeggiarci come se fosse un comune parco. Quindi no, anche se il collega di Emily era un po’ strambo, non era così matto come è potuto apparire!

4. Non si lavora nel fine settimana e non si parla di lavoro agli eventi

Assolutamente vero! Se siete assunti in un’azienda dal lunedì al venerdì, lavorare nel fine settimana è vietato. Inoltre, se siete ad un evento, anche se dovesse essere di lavoro, divertitevi! Fuori dall’orario lavorativo ai francesi non piace parlare di lavoro. Rimandate il tutto programmando una riunione ad hoc!

5. Non c’è aria condizionata

Purtroppo è vero! Saranno i palazzi antichi o abitudini, ma se trovi l’aria condizionata a Parigi sei veramente fortunata. Il tuo salvavita potrebbe essere l’acquisto di un ventilatore. Quindi, se programmi di andare a Parigi d’estate, puoi prepararti a scioglierti su qualsiasi superficie circostante a te.

Adesso puoi definirti più che preparata per visitare la meravigliosa città dell’amore, Parigi!

Se ti è piaciuto questo articolo, ti piacerà molto:

In mood poliglotta romantica 

back to top