AdottaUnRagazzo.it

C'è differenza tra essere innamorati e amare?

La cosa più difficile da capire in amore è la natura dei sentimenti. Come fai a sapere se sei innamorato e se l'altra persona è innamorata? È solo una questione di tempo e di compatibilità, certamente.

Ma se il confine sta in questi due termini: amare ed essere innamorati, c'è davvero qualche differenza? Lasciamo che il cuore risponda a questa domanda romantica.

Lo stato d'amore, preludio alla relazione

Molto spesso all'inizio di una relazione diciamo di essere innamorati, perché? Perché ci innamoriamo dell'altra persona, ma anche dell'immagine che l'altra persona ci dà di noi stessi. È una posizione narcisista ed egoista, in cui l'altra persona occupa i nostri pensieri e il resto del mondo non ci interessa. L'innamoramento è irrazionale, un rapimento della ragione su cui non abbiamo controllo. Possiamo anche innamorarci in modo unidirezionale senza che l'altra persona percepisca il nostro amore. 

Quando si è in coppia, la natura del rapporto viene abbellita, sublimata perché gli inciampi o la nota falsa non hanno posto, non hanno voce, non hanno voto. Essere innamorati è essere ottimisti e oscillare tra l'euforia e la dipendenza. L'effetto di una droga dolce che ti rende letteralmente dipendente. Il nostro partner è perfetto! La più piccola delle loro azioni ci emoziona, per non parlare delle parole che beviamo senza ritegno. Essere innamorati è esistere al di fuori di se stessi per essere uno con l'altro, fondersi senza moderazione.

Ma il nemico è in agguato silenzioso e familiare. Chiamiamo il tempo. Non è stupido e apre gli occhi anche ai più ingenui, costringendoli a contemplare la realtà con i piedi per terra e gli occhi fissi su quell'altro, su di noi e sulle nostre aspettative. Quindi, essere innamorati è un'esca fin dall'inizio?

L'amore, la sinfonia della coppia

Se essere innamorati significa vivere con la testa tra le stelle, e amare? L'amore si coltiva e richiede attenzione e sforzi quotidiani. La differenza tra amare ed essere innamorati sta nel conoscere veramente l'altro e se stessi come conseguenza.

Una volta consumata la passione, la coppia si avventura sulla via dell'amore. È una sfida da raccogliere.

Amare pienamente senza essere a metà, senza tradire, senza voler cambiare o riparare nulla... Amare è accettare l'altra persona nella sua totalità, con le sue qualità e difetti, forze e debolezze, risate e lacrime, gioie e dolori. È lasciarli liberi e avere fiducia in loro. Amare è la continuità dello stato d'amore, è coniugato con la vita quotidiana e la ragione. È prendere la decisione di scegliere se stessi ogni mattina per padroneggiare meglio l'intensità e la profondità dei propri sentimenti.

Ma attenzione, l'amore non è il preludio alla passione, si tratta anche di nutrire la vostra relazione con spontaneità e disinvoltura. Amare è attraversare lo spazio e il tempo, purché sia rispettato e preservato. 

Lo stato di innamoramento ha una fine, ma di solito annuncia l'inizio di una relazione costruttiva piena di promesse e felicità.

L'amore dura tre anni 

Questo è il titolo di un libro di Frédéric Beigbeder. Secondo lui, l'innamoramento dura tre anni, perché così tanto? Secondo le leggi della biologia, l'attrazione chimica generata dal cervello al momento dell'incontro diminuisce dopo questo periodo. È inevitabile? Nonostante il calo iniziale dell'eccitazione amorosa, possiamo mantenere viva la fiamma grazie all'ossitocina, l'ormone dell'attaccamento e dell'amore. Ha la capacità di trasformare la passione in vero amore. L'ossitocina è esclusiva e ci spinge a preferire un partner dedicato. Come viene secreto? L'ossitocina è prodotta durante l'intimità, le cene d'amore o le carezze. Dopo tre anni, questa nuova tappa decisiva segna l'opportunità di esplorare e reinventare la coppia intorno ai loro desideri, valori e progetti comuni.

Innamorarsi e amare sono due cose diverse.

Il vero amore va di pari passo con il verbo amare. È un amore realistico dove l'idealizzazione dell'altro svanisce a favore dell'accettazione e dove il tempo è amico. 

"Amare una persona è accettare di invecchiare con lei". - Albert Camus.

Se ti è piaciuto questo articolo, ti piacerà molto:

5 buone ragioni per inviare la tua lettera d'amore nello spazio

back to top