Adopte

Adopte

7 storie d'amore del cinema ambientate a Parigi

È una città straordinaria. Non ne troverete un'altra simile in tutto il mondo", dice Gil, il protagonista della commedia romantica Midnight in Paris di Woody Allen. Ed è difficile non essere d'accordo con lui! La città delle luci, con il suo romanticismo e il suo mistero, ha incantato e ispirato i registi per anni. Dalle commedie romantiche ai drammi e ai melodrammi, tutti questi generi combinano storie incredibili con il più bel set cinematografico: Parigi. 

Così, in adopte, per tutti gli amanti di Parigi e del cinema, abbiamo creato una lista unica di film che vi metteranno in uno stato d'animo molto romantico

Il favoloso mondo di Amélie, regia di Jean-Pierre Jeunet

Da bambina, Amélie Poulain (Audrey Tautou) trascorreva molto tempo a casa e cercava una via di fuga dalla noia nel mondo dell'immaginazione. Un giorno, trova un tesoro nascosto nel suo bagno anni prima. Decide di trovare il proprietario. Vedendo l'emozione dell'uomo nel ricevere il "pacco", trova lo scopo della sua vita. Decide di rendere felici le persone! Tutto cambia e il misterioso Mathieu Kassovitz (Nino Quincampoix) appare nella vita di Amelia.

Midnight in Paris, regia di Woody Allen

Inez (Rachel McAdams) e Gil (Owen Wilson) arrivano a Parigi per organizzare il loro matrimonio. Tuttavia, la fedeltà degli amanti viene messa alla prova quando un sofisticato intenditore d'arte, Paul (Michael Sheen), e la sua misteriosa musa Adriana (Marion Cotillard) appaiono sulla loro strada. Insieme a lei, scopre i vari quartieri della capitale, arrivando inaspettatamente agli anni Venti, dove incontra artisti come Ernest Hemingway, Pablo Picasso e Salvador Dalì.

Fino all’ultimo respiro, regia di Jean-Luc Godard

Un film rappresentativo della nuova ondata del cinema francese e una risposta alla convenzione del film noir americano. Il bel Belmondo ruba un'auto e la guida fino a Parigi, dove incontra una studentessa americana e si nasconde dalla polizia. È un classico del cinema europeo e la loro recitazione spontanea per le strade di Parigi lascia lo spettatore senza fiato.

Paris je t’aime, regia di Gérard Depardieu, Emmanuel Benbihy e altri

Le cose più belle accadono a Parigi. Lì può succedere di tutto e il tempo non ha alcuna importanza. Quanto è vero che Parigi è la città degli innamorati? Paris je t’aime, è una serie di 18 storie agrodolci sull'amore, che ogni volta mostra volti diversi. Ognuno dei personaggi offre una definizione diversa di questo sentimento e una prospettiva diversa sulla capitale, che può essere bella e suggestiva, ma anche capricciosa e pericolosa.

Moulin Rouge!, regia di Baz Luhrmann

L'anno è il 1900 e il Moulin Rouge è il cabaret notturno più famoso e scandaloso di Parigi. La protagonista è Satine (Nicole Kidman), una cortigiana bella e talentuosa, corteggiata da un ricco principe. Tuttavia, si innamora di Christian (Ewan McGregor), un povero poeta giunto a Parigi per assaporare la vita decadente. Il loro sentimento ha una possibilità di sopravvivere?

Before Sunset - Prima del tramonto, regia di Richard Linklater

Nove anni fa Celine (Julie Delpy) e Jesse (Ethan Hawke) si sono incontrati per caso su un treno. A Vienna gli stranieri passarono l'intera notte a parlare e, separandosi poco prima dell'alba, si promisero che si sarebbero incontrati nello stesso posto tra sei mesi. Tuttavia, questo incontro non ha avuto luogo. Anni dopo, le loro strade si incrociano nuovamente, questa volta a Parigi. Celine e Jesse hanno qualche ora per recuperare, parlare e decidere se sono destinati a stare insieme.

Parigi, 13Arr., regia di Jacques Audiard

Ambientato a Les Olympiades, nel 13° distretto di Parigi, diversi giovani parigini cercano di dare un senso alla vita, all'amore e al sesso, in un dramma in bianco e nero dalle atmosfere suggestive. La complicata e talvolta pericolosa storia d'amore inizia quando Émilie (Lucie Zhang) incontra Camille (Makita Samba), che suscita l'interesse di Nora (Noémie Merlant), la quale a sua volta incontra Amber (Jehnny Beth). Tre ragazze e un ragazzo. Sono amici, a volte amanti e spesso entrambe le cose. Un quadro agrodolce di giovani che entrano nell'età adulta, cercando di definire se stessi e non evitando errori dolorosi.

Se ti è piaciuto questo articolo, ti piacerà molto:

Romanzi emblematici ambientati nel cuore di Parigi
back to top